>>>Corte Suprema di Cassazione Penale Sez. IV
Corte Suprema di Cassazione Penale Sez. IV 2018-12-20T12:05:18+00:00

Sentenza n.199 del 06.02.2008, depositata il 03.06.2008
Possano assumere veste di danneggiati quei soggetti che, sia pure in via mediata e di riflesso, abbiano subito a causa della violazione della norma penale in questione, un danno tipicamente di carattere patrimoniale, quale va ritenuto quel pregiudizio che è causato dalla concorrenza sleale subita in un determinato contesto territoriale dai professionisti iscritti all’associazione di categoria, danno che va ad aggiungersi a quello consistente nell’offesa all’interesse circostanziato riferibile all’associazione professionale, in tal caso legittimata a costituirsi parte civile nel procedimento penale per ottenere il risarcimento o la riparazione non già di un danno soltanto morale, bensì anche patrimoniale (cfr.altresì, Cass. sez. VI 30-1 1-1998, n. 795, Marazzi ed altro; sez. VI 1-6-1989, n. 59, Monticelli).