>>>Corte Suprema di Cassazione sez. VI
Corte Suprema di Cassazione sez. VI 2018-12-20T12:15:19+00:00

Sentenza n. 1048
Sussistenza ipotesi reato di cui all’art.348 c.p. nel caso di analisi a fini diagnostici compiute da laureati in medicina poiché l’esecuzione di analisi è demandata, come attività professionale rivolta in maniera indifferenziata alla generalità degli utenti, a chimici analisti.